Il Grand Prix di Mosca ha aperto ufficialmente la stagione agonistica della ginnastica ritmica. La capitale russa che, peraltro, ha ospitato anche la gara di qualifica delle Olimpiadi giovanili, dove l’Italia ha ottenuto il lasciapassare grazie all’ottima prestazione delle nostre azzurre, ha visto scendere in pedana numerose atlete provenienti da diversi Paesi.

Dina Averina: la Campionessa del Mondo sale sul primo gradino del podio

Dina Averina si conferma, per ora, la regina della ritmica internazionale: anche a Mosca, in questa prima gara ufficiale, la Campionessa del Mondo non delude le aspettative e chiude in prima posizione con il totale di p. 71,350, lasciandosi alle spalle la sorella Arina (p. 70,250) come già accaduto in occasione dei Campionati del Mondo di Pesaro. Terza la connazionale Yulia Bravikova (p. 69.050). Una gara costellata da diversi errori, da parte di tutte le ginnaste, ma si tratta naturalmente dei primi appuntamenti importanti, di conseguenza le atlete devono ancora mettere a punto e perfezionare il loro programma. Al Grand Prix di Mosca non erano presenti ginnaste italiane.

Cliccando qui potete accedere alla playlist dei video del Grand Prix

La gara a squadre, invece, è stata vinta dalle padrone di casa della Russia, con il totale di punti 36,400 seguite dalla Bulgaria (p. 36,350) e dalla Finlandia (p. 29,850). 

Grand-prix-mosca-2018-squadre-AA

Allegati

File Descrizione Dim. Download
jpg classifica-grandprix2018-mosca 787 KB 284