ASU e Aurora Fano regine d’insieme

Doppietta friulana per l’Udinese che piazza due squadre sul primo gradino del podio. La prima, nella categoria allieve (con le 5 funi): vittoria per le giovanissime allenate da Spela Dragas e Magda Pigano (Altomare Martina, Dragas Tara, Marina Andreea, Miriam, Marina Ioana Risa, Stepanov Nicole Sabina, Tavano Isabelle) che conquistano il titolo di Campionesse italiane con il totale di p.11.900, seguite – a pari merito – dalla squadra padrone di casa della Faber Ginnastica Fabriano (Elena Bartoletti, Asia Campanelli, Costea Paola Elena, Macalli Ksenia, Mancini Gaia, Paciotti Elisa, Tittarelli Virginia) con p.11.750 e dall’Armonia d’Abruzzo (Cantagallo Francesca, Capozucco Alice, Chiulli Anastasia, D’Andrea Carolina Anna, Paolini Enrica, Tirico Ludovica Francesca). Nella categoria giovanile (5 nastri) il titolo italiano è andato alle marchigiane dell’Aurora Fano con p.15.550 (Badioli Elisa, De Luca Camilla, Dellafelice Giulia, Garcia Sofia Ellen, Meoli Chiara Pasquini Martina, Sanchioni Giulia), seguite a poca distanza, nuovamente, dalle padrone di casa della Faber – Baldoni Nicole, Crocione Anastasia, Damiani Martina, Ottaviani Serena, Raffaeli Sofia, Starace Alessia (p. 15.300). Terze le ginnaste della società ginnastica milanese Forza e Coraggio (Bighini Gaia, Messina Alice Rondelli Alessandra, Rovere Giorgia, Sabatini Aurora, Sella Viola) con p. 14.350. Infine, l’Udinese (Cosatti Enrica, Del Frate Alice, Paolini Lara Elisa, Pilosio Beatrice, Romano Viola, Samez Virginia) porta a casa il secondo titolo della competizione nella categoria “open” (3 palle e 2 funi) con punti 16.600, seguita dalla società Fortebraccio (Barberini Tabatha, Bianconi Jenny, Cavicchini Francesca, Gorina Alexia, Laliscia Vittoria, Vinti Rebecca) con p. 16.350 e dalla Otello Putinati di Ferrara (p. 16.000), composta da (Atkociunas Sofia, Boldrini Rachele, Elmi Annalisa, Maldini Elisa, Podiani Ester, Trincossi Maria Rosa). ”È stata una gara che ha visto un’alta partecipazione di squadre – ha dichiarato al termine della due giorni marchigiana la DTN dei piccoli attrezzi Emanuela Maccarani – Ciò a riprova dell’importanza che il lavoro di squadra riveste nel nostro Paese. Dà la possibilità a tante atlete di poter gareggiare. Con il nuovo codice, con il valore del “D” aperto, si cerca però di inserire nell’esercizio troppe difficoltà e questo, certamente, a discapito dell’esecuzione. Si sono viste composizioni molto interessanti e complesse, ma anche molto fallose. Apprezzo davvero che alcune big del Team Italia, come Milena Baldassarri, Alessia Russo, Talisa Torretti e Sofia Raffaeli, reduci da importanti appuntamenti nazionali e internazionali, si siano nuovamente messe in discussione con le proprie squadre. Testimonianza di quanto sia importante il senso di appartenenza alla propria società”. Il Trofeo Andreina Sacco Gotta è andato all’Armonia d’Abruzzo, mentre il Memorial Franco Ruffa alla Faber Ginnastica Fabriano società allenata da Kristina Ghiurova e da Julieta Cantaluppi. “La struttura di Fabriano, con tre palestre attigue, ha consentito lo svolgimento regolare della manifestazione, nonostante la presenza di oltre 650 ginnaste – ha chiosato Leandro Santini. Ci tengo a ringraziare tutto lo staff, le tecniche, le giudici e l’avvocato Grazia Ciarlitto, intervenuto in rappresentanza della Federazione Ginnastica d’Italia e del suo Presidente, il Cav. Gherardo Tecchi. Un ringraziamento particolare al nostro sponsor, Faber, che ha consentito di organizzare una manifestazione tanto autorevole e, al tempo stesso, complessa”.

 

Via Federginnastica

Allegati

File Descrizione Dim. Download
pdf Classifiche 46 KB 44