Alla Papp Laszlo Arena di Budapest si alza il sipario sulla 40° edizione dei Campionati Europei di ginnastica ritmica, un appuntamento che vedrà impegnate quest’anno le individualiste Junior e Senior e le Squadre Senior.

Appuntamenti in TV e sul web

Saranno diverse le possibilità di seguire la competizione, con dirette streaming sul web e appuntamenti alla televisione.
La qualificazione delle individualiste Junior (in programma mercoledì 22 maggio) sarà trasmessa a pagamento su https://www.gymtv.online/ , mentre la Rai ha acquisito i diritti di trasmissione delle competizioni Senior con le dirette su Rai Play e Rai Sport come stabilito nella seguente programmazione.

Crediti: Federazione Ginnastica d’Italia

Su https://www.smartscoring.com/ , invece, saranno disponibili in tempo reale i punteggi di tutte e cinque le giornate di gara.

Mercoledì e giovedì le individualiste Junior

Ad aprire la competizione sarà il concorso per nazioni riservato alle individualiste Junior, in gara nel programma sui quattro attrezzi che vedrà l’Italia sorteggiata nel Gruppo A e presente con quattro ginnaste nate nell’annata 2009.
In gara per la delegazione italiana – in pedana nella mattinata di mercoledì 22 maggio – Ludovica Platoni (Fortebraccio Perugia) nell’esercizio col cerchio, Anna Piergentili (Ginnastica Fabriano) schierata alla palla, Margherita Fucci (Cervia Ginnastica e Sport) impegnata con le clavette e Carlotta Fulignati (Ginnastica Terranuova) in gara col nastro, seguite dallo staff tecnico composto da Simona Ravaioli e Svetlana Durdenvskaya.
Al termine della competizione verranno assegnate le medaglie per team e definite le otto finaliste di specialità, che nella serata di giovedì 23 si contenderanno i titoli continentali per attrezzo.

Da giovedì le individualiste, sabato la Squadra

Nelle giornate di giovedì 23 e venerdì 24, sarà la volta delle individualiste Senior impegnate nella fase preliminare: per l’Italia, sorteggiata nel Gruppo B, gli occhi saranno puntati anche quest’anno su Sofia Raffaeli (Fiamme Oro) che lo scorso anno a Baku ha conquistato l’argento nel concorso generale e due ori nelle finali a palla e clavette e che nella capitale magiara svolgerà il programma sui quattro attrezzi.
La tre-volte vicecampionessa del mondo e recentemente piazzatasi seconda alla European Cup non sarà l’unica delle Azzurre in gara: assieme a lei, saranno in gara anche Milena Baldassarri (Aeronautica Militare) e Tara Dragas (A.S. Udinese), con Milena schierata a palla, clavette e nastro e Tara impegnata col cerchio, al suo primo Europeo da Senior.
A seguire le ginnaste a bordo pedana le tecniche Claudia Mancinelli e Magda Pigano.

Nella gara d’insieme, invece, saranno impegnate Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Laura Paris e Alessia Russo, seguite a bordo pedana da Emanuela Maccarani e Valentina Rovetta e sorteggiate nel secondo dei due gruppi di lavoro: l’appuntamento per la Squadra sarà sabato 25 con il concorso generale d’insieme, mentre le finali per attrezzo (individuali e di squadra, entrambe riservate alle migliori otto delegazioni della qualifica) si svolgeranno domenica 26.

Un Europeo con vista olimpica

L’Europeo di Budapest, che quest’anno vedrà anche la partecipazione delle ginnaste di Australia e Nuova Zelanda nella categoria Senior e in gara con una classifica separata da quella europea, sarà fondamentale per le ultime qualificazioni alle imminenti Olimpiadi di Parigi.
A staccare il pass nominativo sarà l’individualista col punteggio più alto della fase di qualifica (ad eccezione di quelle che hanno già staccato il pass per la propria nazione tramite i campionati mondiali 2022 e 2023) mentre per le squadre il pass olimpico verrà definito al termine del concorso generale d’insieme.

L’Italia, rimarrà dunque esclusa dalla corsa all’ultimo pass olimpico, in quanto già qualificata ai prossimi Giochi.

Allegati

File Descrizione Dimensione del file Download
pdf Ordini di Lavoro 185 KB 127
pdf Iscrizioni Nominative 343 KB 53