Si è da poco conclusa alla Feria de Valencia di Valencia la quarta e penultima giornata dei Campionati Mondiali di ginnastica ritmica, che ha visto nel pomeriggio di oggi l’assegnazione delle ultime medaglie per le individualiste nel concorso generale: diciotto le ginnaste in gara, in lotta per il podio nel programma completo.

Gli occhi dell’Italia erano puntati tutti su Sofia Raffaeli, prima lo scorso anno nel concorso generale: l’Agente del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro – che ha ottenuto l’accesso alla finale col terzo punteggio di qualifica – ha concluso la prova sui quattro attrezzi sul secondo gradino del podio, ottenendo un totale di 135.700 (35.500 al cerchio, 34.450 alla palla, 32.700 alle clavette, 33.050 al nastro), portando a termine tre ottimi esercizi a cerchio, palla e nastro, mentre nella routine alle clavette ha commesso un errore nel penultimo rischio che ha compromesso l’ottimo andamento dell’esercizio.
A vincere la gara la tedesca Darja Varfolomeev, che dopo aver fatto en-plein di medaglie d’oro nelle finali di specialità, ha conquistato anche il primo posto nel concorso generale con il totale di 137.450, mentre il bronzo se lo è aggiudicato l’israeliana Daria Atamanov con 131.400.

Milena Baldassarri, Foto: Luca Agati / GRI

Ottima gara anche per Milena Baldassarri, che chiude la sua finale al tredicesimo posto.
L’Aviere dell’Aeronautica Militare, entrata con il quindicesimo punteggio in qualifica, migliora di due posizioni rispetto alla fase preliminare chiudendo la prova sui quattro attrezzi con un totale di 125.700 (31.600 al cerchio, 32.200 alla palla, 31.100 alle clavette, 30.800 al nastro), portando a termine una buona esecuzione sui quattro esercizi.

Allegati

File Descrizione Dimensione del file Download
pdf Concorso Generale Individuale - risultati 245 KB 269