Si è concluso quest’oggi a Brno il Torneo Internazionale di ginnastica ritmica “Tart Cup”, competizione che ha visto l’Italia (iscritta a questo appuntamento con le ginnaste dell’A.S. Udinese) ottenere buonissimi risultati.

A cominciare da Tara Dragas, alla sua prima uscita internazionale dopo la conquista della medaglia d’argento al nastro agli ultimi Europei giovanili di Tel Aviv e con due nuovi esercizi a cerchio e clavette: la quindicenne seguita a bordo pedana dalla madre Spela, vince l’oro nel concorso generale col totale di 118.300 (29.900 al cerchio, 28.750 alla palla, 30.850 alle clavette, 28.800 al nastro), dividendo il podio con l’israeliana Lian Rona (argento con 114.100) e l’altra delle friulane Isabelle Tavano, bronzo con 108.000.
Oltre al primo posto nel programma completo disputato venerdì, Tara ha ottenuto ottimi risultati in tutte le finali di specialità svolte questa mattina, conquistando tre medaglie d’oro nelle prove con cerchio, palla e clavette e una medaglia d’argento al nastro.

Hanno inoltre preso parte alla competizione, seppur fuori concorso, anche altre tre ginnaste del team friulano: Isabel Rocco, Elena Perissinotto (entrambe ammesse di diritto al Campionato Junior/Senior da Campionesse Regionali) e Matilde Marcon, quest’ultima impegnata con due esercizi.

Allegati

File Descrizione Dimensione del file Download
pdf Tart Cup - concorso generale 159 KB 215
pdf Tart Cup - finali di specialità 412 KB 175