Alla Tel Aviv Expo di Tel Aviv si è da poco conclusa la seconda giornata del Campionato Europeo di ginnastica ritmica: una giornata che ha visto l’assegnazione delle ultime medaglie per le Junior con le finali di specialità) e lo svolgimento della prima parte di qualificazione della prova individuale Senior, con le ginnaste impegnate a cerchio e palla.

Una giornata che regala all’Italia la prima medaglia di questo Europeo, arrivata dalle finali di specialità Junior.

Le finali di specialità riservate alle Junior consegnano la prima medaglia per la delegazione italiana, con Tara Dragas.
La quindicenne allenata dalla madre Spela Dragas all’ A.S. Udinese ottiene una strabiliante medaglia d’argento nella finale col nastro, con un esercizio ben tenuto e molto spagnoleggiante (valutato con 29.050) in una gara in cui è stata in grado di ben gestire un piccolo momento critico prontamente risolto e riscattando il quarto posto conseguito nella precedente finale col cerchio.

Chiude invece in ottava posizione Alice Taglietti, che nella sua unica finale con le clavette ha commesso diversi errori che hanno pregiudicato la sua competizione, valutata con 24.450.

Le finali di specialità hanno visto Israele vincere due medaglie d’oro con le gemelle Michelle e Daniela Munits prime a palla e nastro, mentre i titoli a cerchio e clavette sono andati rispettivamente alla bulgara Elvira Krasnobaeva e alla romena Amalia Lica.

Ad aprire la giornata odierna è stata la qualifica Senior, che ha visto le ginnaste affrontare i primi due esercizi con cerchio e palla.
Ottimo inizio di Europei per Sofia Raffaeli che porta a terminedue buonissime esecuzioni ottenendo un 36.150 al cerchio e un 33.700 alla palla, qualificandosi per le finali di specialità con il primo e secondo punteggio.
Un’ottima prestazione che aiuta anche per la classifica generale, che la vede al comando con 69.850 davanti alle bulgare Boryana Kaleyn e Stiliana Nikolova, seconda e terza dopo la prima metà di gara.

Buona prestazione anche per Milena Baldassarri che ottiene l’accesso alla finale con la palla col sesto miglior punteggio, mentre, al cerchio manca l’accesso alla finale, giungendo dodicesima.
La finalista dell’ultima Olimpiade di Tokyo si trova attualmente in decima posizione provvisoria nel concorso generale col totale di 62.950, dato da un 31.150 al cerchio e un 31.800 alla palla.

Le due ginnaste – allenate da Julieta Cantaluppi – torneranno nuovamente in pedana domani mattina dalle 11:00 italiane (in diretta su Rai Sport HD e su https://www.eurovisionsports.tv/ ) per l’ultima parte della qualifica con clavette e nastro: al termine della gara saranno resi noti i nominativi delle otto ammesse alle finali di specialità con questi due attrezzi e delle ventiquattro ginnaste che sabato mattina torneranno in pedana per disputare la finale all-around.



Allegati

File Descrizione Dimensione del file Download
pdf Risultati finali di specialità Junior 1 MB 106
pdf Risultati qualificazione per attrezzo Senior cerchio-palla 604 KB 89