Login/Registrati

0.1 Banner Bambino

 

Chi c'è online

 411 visitatori online

Rss Feed


Abbonati e ricevi sul tuo Rssreader le ultime notizie!

Add to Google

Aggiungi GinnasticaRitmicaItaliana.it alla tua pagina iGoogle

Free Google PageRank

Contatore Pagine

Home News Articoli Le magie di Serena
Le magie di Serena
Mercoledì 23 Settembre 2009 19:08
A volte la vita è davvero strana. Un bel giorno, dopo undici anni, ti ritrovi all'improvviso senza un lavoro. E quando il mondo sembra crollarti addosso, arriva una telefonata inaspettata: "Serena, potresti dare una mano alle ragazze della Squadra Nazionale che, a poche settimane dall'inizio dalle Olimpiadi di Pechino, hanno delle difficoltà con i loro body da gara?".  Come rifiutare una simile richiesta! Pare strano ma è ciò che è successo a Serena Borghi, una ragazza fiorentina che, dopo aver trascorso diversi anni della sua vita a dipingere ceramiche, oggi crea - da vera artista stilista - gli splendidi body indossati dalle Farfalle d'oro.
"In realtà ho iniziato quasi per caso - racconta Serena - perché oltre a lavorare la ceramica, insegnavo in palestra e ho cominciato a dipengere sul costumino di una mia allieva.  Mi sono resa conto che mi piaceva. Poi l'anno scorso mi sono ritrovata, per una serie di coincidenze, a cucire e ultimare i body della Nazionale in partenza per Pechino (erano stati fatti realizzare in Russia, ma sono arrivati incompleti in Italia ndr). Dodici body in circa venti giorni: lavoravo giorno e notte!"
Le creazioni di Serena indossate a Mié dalle Farfalle sono, invece, stati pensati, disegnati e realizzati completamente da lei. "Prima di cominciare i bozzetti ascolto la musica degli esercizi e mi ispiro - continua Serena - e , poi, inizio a creare. Così realizzo una quindicina di disegni e li sottopongo all'attenzione di Emanuela Maccarani e delle ragazze. Il body lilla di nastri e funi è piaciuto subito, soprattutto alle ginnaste. Mentre quello bordeaux utilizzato per i cerchi è stato una vera impresa. Il primo disegno non era piaciuto e c'è stata un po' di indecisione sul colore. All'inizio doveva essere blu, poi è nato questo". L'estro e la creatività di Serena Borghi sono fuori discussione. La giovane fiorentina sta riscuotendo diversi consensi e, da maggio, ha aperto un sito internet attraverso il quale far conoscere la propria abilità sartoriale. "Il succeso è arrivato un po' inaspettato - racconta - ma ora spero davvero che questa attività possa diventare un lavoro. Mi piace e lo faccio con passione. Poco più di un anno fa mai mi sarei immaginata di vedere le mie creazioni sul gradino più alto del podio di un Campionato del Mondo. Quando ho visto le ragazze con la medaglia d'oro al collo - dice Serena - ho pianto. Mi sembrava di essere là con loro. E' stata un'emozione grandissima".
E se, alle Olimpiadi di Londra mancano ancora tre anni Serena guarda già al futuro: "Per me deve essere azzurro! Sì il body per l'esercizio alle cinque palle deve essere azzurro, non ce n'è!" Non ci resta che aspettare...


Nella foto: Serena fra le ginnaste della Squadra Nazionale
 

 
 
 
RocketTheme Joomla Templates