Mancano pochi mesi alle Olimpiadi che si svolgeranno a Tokyo, in Giappone! Oltre alla tecnologia e alla ricchezza paesaggistica e culturale, il Paese è conosciuto prevalentemente per opere come i manga, gli anime e i videogiochi, in grado di conquistare anche il pubblico occidentale.

La ginnastica ritmica negli ultimi anni è stata fonte di ispirazione nella creazione di personaggi che praticano questo sport. Scoprite insieme a me i più conosciuti:


Ranma ½  

Manga creato nel 1987 e concluso nel 1996 dalla grande fumettista giapponese Rumiko Takahasashi. Visto l’enorme successo venne creato anche l’anime nel 1989, prodotto dalla casa di animazione Kitty Records, trasmesso in Italia negli anni 90 sul canale TMC.

Tra i tanti personaggi incontriamo Kodachi Kuno, soprannominata “La Rosa Nera”. Per lei la ginnastica ritmica non è solo uno sport ma una vera e propria arte marziale. Nel manga e nell’anime non esita più volte a mettere in pratica le sue conoscenze per avere la meglio sulle rivali in amore e tentare di conquistare il cuore di Ranma Saotome.

Hikari no densetsu

Conosciuto in Europa come Hilary, anime creato dall’azienda Tatsunoko Pro, trasmesso per la prima volta negli anni 90 su Italia 1, ha portato tante bambine (come la sottoscritta) ad avvicinarsi a questo meraviglioso sport. Trae ispirazione dal manga creato da Izuno Aso, pubblicato in Giappone nel 1985 che vide luce in Italia solamente nel 2003 grazie a Star Comics.

La protagonista è la studentessa Hikary Kamigi che si dedica alla ginnastica ritmica con grande passione e impegno, sognando un giorno di partecipare alle Olimpiadi come il suo idolo Diana Grozdeva.

Mario e Sonic ai Giochi Olimpici 

Videogioco pubblicato da Nintendo, uscito a ridosso delle Olimpiadi di Rio 2016: vari personaggi provenienti dai mondi di Super Mario e Sonic si sfidano in varie discipline olimpiche, tra cui la ginnastica ritmica.

Love Live! School Idol Festival

Rhythm Game per dispositivi mobile, ispirato al famoso gruppo idol “μ’s ” e “Aquors” dove si collezionano card raffiguranti le protagoniste in vari outfit, tra cui alcuni ispirati alla ginnastica ritmica.

Persona 5 Royal

Versione ampliata del noto videogioco di ruolo ideato dalla Atlus, uscito in Europa nel 2017 per la console Playstation.

Ai personaggi già presenti nelle precedenti versioni se ne aggiunge uno nuovo che pratica la ginnastica ritmica: si tratta della studentessa del primo anno Kasumi Yoshizawa. Agile e bella, questa giovane si unisce al gruppo Phantom Thieves per combattere il crimine e le ingiustizie sociali.

Per ingannare l’attesa, aspettando il 7 agosto (data di inizio delle gare di ritmica), può essere un’idea divertente scoprire o riscoprire questi titoli. Sperando che questa disciplina anche dopo le Olimpiadi, riscuota ancor di più interesse, tornando ad essere un punto di riferimento per la creazione di nuove storie.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata