Dalla Spagna, dove in questo weekend si sta disputando la 34° edizione dei Campionati Europei di Ginnastica Ritmica, arriva una notizia eccezionale, che non può non riempire d’orgoglio tutti gli italiani, proprio in questo sabato di festa in onore della Repubblica Italiana. Le Farfalle della Squadra Nazionale Italiana di ginnastica ritmica, vincono la medaglia d’argento nel concorso generale a squadre e il titolo assoluto di Squadra Vice Campione d’Europa 2018.

Il concorso generale a squadre: Oro alla Russia

Un risultato per nulla scontato, sudato fino all’ultimo secondo, che porta la firma di sei incredibili ragazze, ancor prima che atlete, che rispondono al nome di Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Anna Basta, Martina Santandrea e Letizia Cicconcelli. Le azzurre sono state protagoniste di due esercizi – ieri ai 5 cerchi e oggi con 3 palle e 2 funi – al limite della perfezione, che riconfermano l’Italia nel firmamento della ginnastica ritmica europea. Forse, rimane solo un po’ di amaro in bocca per il punteggio ottenuto nella giornata di venerdì ai 5 cerchi, che non ha rispecchiato del tutto il valore portato in pedana dalle azzurre, che diversamente avrebbe potuto quest’oggi consacrarle in cima al podio. Nulla difatti, è servito il ricorso portato avanti dalla DTN Emanuela Maccarani, che la giuria superiore ha inseguito rigettato. 

A vincere il concorso generale a squadre – per la nona edizione consecutiva – è la Russia (p. 43.625), che seppur abbia presentato degli esercizi complessi, non è di certo al massimo della forma a cui ci ha abituato gli anni scorsi.  Secondo posto – a meno di un punto di distanza dalla prima –  per l’Italia (p. 42.900). Terza, la nazione favorita ai pronostici, la Bulgaria (p. 41.750), che nell’esercizio misto con 3 palle e 2 funi, è stata artefice di un grave errore che ha visto l’uscita dalla pedana di un attrezzo e conseguentemente di una ginnasta per recuperarlo.

Qualificazioni Individuali Junior: azzurrine in quattro finali

Ancora buone notizie, anche sul fronte della competizione individuale junior, che vede le azzurrine conquistare tutte e quattro le finali di specialità in programma nella giornata di domenica. Dopo aver ottenuto il pass  ieri al cerchio e alla palla per opera rispettivamente di Talisa Torretti e Eva Gherardi, quest’oggi si è unita a loro Sofia Raffaelli, che accede in quella alle clavette con p. 15.550 e ancora una volta Talisa Torretti, che si qualifica in quella al nastro con p. 15.650. Niente finali, invece, per la quarta azzurrina in gara, Anna Paola Cantatore. 

Classifica per team: altro oro alla Russia

La somma dei punteggi ottenuti dalle squadre senior e dalle individualiste junior di ogni delegazione, ha decretato inoltre, la classifica per team. A vincere con un netto distacco è la Russia (p. 151.425), seconda l’Ucraina (p. 141.000), terza la Bulgaria (p. 140.600). Quarta l’Italia (p. 138.100).

Le finali di domenica 4 giugno

Domani si prospetta una giornata ricca, che metterà in palio altre preziose medaglie. Dalle 10 si inizierà con le quattro finali individuali junior di specialità (cerchio, palla, clavette e nastro), dove rivedremo le azzurre Torretti, Gherardi e Raffaeli contendersi le dodici medaglie a disposizione.

Alle 12.30 sarà la volta delle finali di specialità a squadre senior. Le Farfalle hanno ottenuto l’accesso sia in quella ai 5 cerchi, sia in quella con 3 palle e 2 funi.

Infine, a partire dalle 15, prenderà il via la competizione individuale senior tra le migliori 24 ginnaste qualificatesi agli Europei 2017 di Budapest, che vedrà finalmente le azzurre Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri fare il loro ingresso in pedana. Questo sarà per loro un importante banco di prova, poiché qualificante per i Giochi Europei del 2019.

Allegati

File Descrizione Dim. Download
pdf Classifica Squadre Guadalajara 2018 290 KB 151