In questi giorni, presso il Centro Tecnico Federale dell’AS Udinese a Udine, dove giorno dopo giorno, sotto l’occhio vigile di Spela Dragas e Magda Pigano, si allena la nostra Alexandra Agiurgiuculese, ci sono due ospiti speciali: la ginnasta statunitense Laura Zeng (campionessa statunitense e panamericana assoluta, finalista olimpica a Rio 2016 e vincitrice di due medaglie alla recente World Cup di Pesaro) e la ginnasta di punta della Finlandia, Inessa Rif.

Dopo aver partecipato lo scorso weekend alla tappa di Coppa del Mondo a Pesaro e in vista delle future competizioni che le vedranno protagoniste nelle prossime settimane, le due ginnaste hanno scelto proprio il centro tecnico di Udine come luogo più adatto per la loro preparazione, condividendo così – per una settimana – la pedana di allenamento con l’azzurra Alexandra Agiurgiculese.

Da sinistra: Laura Zeng, Alexandra Agiurgiuculese e Inessa Rif

“E’ un piacere per noi avere Laura e Inessa allenarsi presso il nostro centro – ha dichiarato la responsabile tecnica e giudice internazionale Spela Dragas – e anche per la nostra Alexandra sarà un’occasione importante per confrontarsi con ginnaste di livello internazionale. Tutte e tre saranno protagoniste questo weekend della 30esima edizione dell’International Tournement MTM presso lo Sport Hall di Ljublijana. Dal 22 al 23 aprile, invece, Alexandra sarà a sua volta impegnata al Torneo Internazionale “Ritam Cup” di Belgrado, mentre il weekend del 5-7 maggio sarà la volta della terza tappa di World Cup Series a Sofia, in Bulgaria.

A proposito dell'autore

Marketing & Contributor

Nasce a Milano il 03 settembre 1989, è laureato in Comunicazione e Media all'Università IULM di Milano, ex ballerino classico e profondo appassionato di ginnastica ritmica. Dal 2011 lavora nell'ambito della produzione televisiva, attualmente in Discovery Networks Italia. Parallelamente, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, insegna "Branded Entertainment" e collabora alle attività di ricerca e didattica all'interno della cattedra di "Storia dei Media".